Puccini, Giacomo, Komponist (1858-1924).

Eigenhändiger Brief mit Unterschrift "Giacomo". London, "Savoy Hotel", April 1913 (Poststempel), Kl.-4°(20,5 x 16 cm). 4 Seiten. Doppelblatt. Hotelbriefpapier. Mit eigenhändigen Umschlag.

Nicht vorrätig

Beschreibung

An seine Frau Elvira in Mailand: “Cara Elvira, Ricevuta tua lettera povera Bicchi! Ma speriamo bene. I ragazzi hanno delle risorse nelle malattie […] Io parto domani per Parigi – a venerdì alla una col treno Modena Torino Genova Pisa – arrivo sabato mattina a Pisa mi pare. La commedia non val niente. Non capisco di che cosa s’entusiasmano fino a farmi venire qui. L’Angeli che bel tarlo – io non verserò le 50000. Ora Davide prende serie informazioni in America e dopo scriverò per le rime a A. e anche per consiglio di Davide venderò quelle già prese. Per ora non si può dire niente di sicuro né in male né in bene – però pare che l’affare non sia gran cosa. Qui non fa niente freddo – piove oggi – Ieri magnifico sole e in giacca. Ho il paltò marrone scuro e mi basta. Sta tranquilla che non prendo freddo. Quanto ho pensato e penso alla Bicchi! Ciao bacia Tania? Fosca e tutti […]” – Sehr schöner Brief.